Letture Piccanti Speciale San Valentino: 25 piccole storie perverse di Chiara Novelli

copertina-25-piccole-storie-perverseACQUISTA SU AMAZON

I protagonisti di queste storie nascono prendendo spunto dalle più comuni parafilie e ossessioni sessuali diffuse per scendere nel buio della loro genesi e avventurarsi fino alle estreme conseguenze di personalità ormai legate a una particolare forma di morte di cui l’altro è ignaro specchio. Il tutto nella leggerezza di uno stile a volte ironico, a volte grottesco e surreale

Per un San Valentino diverso, oggi vi segnalo l’uscita di “25 piccole storie perverse” di Chiara Novelli (Porto Seguro Editore), una raccolta di 25 racconti caratterizzati da una tematica comune: l’erotismo, visto però dalla parte di chi ha preso altre strade per comunicare la propria sessualità. Questi 25 personaggi, infatti, si sono spinti nel territori della parafilia, delle perversioni sessuali, e per poter amare, devono per forza avere accanto a sé un manichino, una statua, dei vestiti senza i corpi oppure una persona con mutilazioni, che li vesta da schiavo o che li travesta di corde o, magari, che li accudisca facendogli indossare degli indumenti da “neonato”. Praticamente siamo davanti al lato oscuro di Cinquanta Sfumature, e per riuscire a entrare nella verità di questi mondi, senza turbare il lettore e ricercando essa stessa nuovi esercizi di stile, l’autrice ha adottato una forma ora ironica ora grottesca, spingendosi fino ai toni del surreale e dell’onirico.

L’autrice: Chiara Novelli, pittrice e scrittrice, vive e lavora a Firenze. Ha pubblicato la prima silloge poetica nel 2012, dal titolo Paradisi fragili (Pagnini Editore), e la seconda, Il cerchio occidentale (Porto Seguro Editore), nel 2015. Sempre nel 2015 ha pubblicato il libro di racconti La precisione dell’acqua (Nardini Editore) e nell’ottobre 2016 la seconda raccolta di racconti, 25 piccole storie perverse (Porto Seguro Editore). È presidente dell’associazione culturale “La città di Murex” ed è cofondatrice del Gruppo Scrittori Firenze, con cui ha organizzato il primo concorso nazionale di narrativa, teatro e musica “La città di Murex – Tra le pareti della scrittura”.

ACQUISTA SU AMAZON

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...